VERONA FORUM STONE 2020-40^ ANNIVERSARIO DELLA RIFONDAZIONE DELL’ANTICA CORPORAZIONE DEI MASTRI D’ARTE DELLA PIETRA

Verona Forum Stone 2020, importante appuntamento tenutosi il 17 e 18 settembre a Sant’Ambrogio di Valpolicella, nella splendida cornice di Villa Brenzoni Bassani, per il 40^ anniversario della rifondazione dell’Antica Corporazione dei Mastri d’arte della pietra e della nascita delle “Pietre degli immortali”.

Giovedì 17  ore 19.00 è stata aperta la  mostra fotografica a cura della Scuola d’Arte “Paolo Brenzoni” e presentato il restauro delle “Pietre degli Immortali”. La storia di queste pietre è lontana nel tempo. Il 12 settembre 1980, quindi 40 anni fa, nell’ambito della Mostra Marmomacchine che allora si teneva a Sant’Ambrogio di Valpolicella, venne rifondata l’antica Corporazione dei Mastri d’Arte della Pietra, nata a Verona nel 1319 sotto la signoria di Cangrande 1° della Scala con l’intento di riunire scalpellini, cavatori, artisti, maestri nella lavorazione della pietra della Lessinia, della Valpolicella e Valpantena. Per dare risalto a questo evento importante sia sotto il profilo culturale che artistico, furono invitati scultori di fama internazionale, con l’intento di lasciare una testimonianza del loro passaggio. Furono quindi collocate davanti all’entrata principale del Quartiere fieristico di Sant’Ambrogio di Valpolicella, due enormi blocchi di marmo dove ciascun artista avrebbe potuto incidere la propria firma. Dopo il trasferimento della Marmo Macchine da Sant’Ambrogio a Verona non è più stato possibile raccogliere le firme di altri artisti. Nel 2015 la Scuola d’Arte ha ripreso la tradizione invitando scultori famosi, vicini alla scuola e a S.Ambrogio di Valpolicella, a scolpire la loro firma sulle “Pietre degli immortali”. Oggi ringrazio il Consorzio As.Ma.Ve. per l’organizzazione di questa serata e per avermi dato l’opportunità di continuare nell’opera di promozione della ricerca artistica e di salvaguardia del patrimonio culturale del territorio, per cui nel 2012 sono stata nominata “Mastro d’Arte della Pietra”. Grazie allo scultore Matteo Cavaioni, anch’egli Mastro dal 2015 e il più giovane artista che ha inciso la sua firma su una delle “Pietre degli immortali”, la Scuola d’Arte ha conservato i due blocchi, collocati all’ingresso di Villa Brenzoni-Bassani, con le loro testimonianze, restaurandoli e recuperando le firme di tanti artisti conosciuti a livello internazionale, ridando vita alle due  pietre, simbolo della tradizione del popolo della Valpolicella. Inoltre Donato Larizza, Presidente del Consorzio AS.MA.VE. ha collaborato con noi per la realizzazione  di due pannelli che riportano la storia e le foto delle firme e degli artisti, posizionati davanti ai due monoliti. Grazie al QR Code che rimanda al sito della scuola d’arte, si potrà leggere la biografia degli scultori che a Sant’Ambrogio hanno conosciuto il marmo, hanno imparato a lavorarlo e a scolpirlo e si sono impegnati a promuovere l’arte e la cultura del nostro territorio nel mondo”.

Mastri della Pietra 2020

La serata è proseguita con la nomina dei nuovi Mastri d’Arte della Pietra 2020. Presente il direttore generale di Verona Fiere dott. Giovanni Mantovani che ha accolto la richiesta di AS.MA.VE. di proclamare i mastri a Sant’Ambrogio, dove è stata rifondata l’antica Corporazione. Presenti il Presidente di Verona Stone District Filiberto Semenzin, il Presidente del Consorzio Marmisti della Valpantena Renato Dal Corso ed il Presidente di Confindustria Marmomacchine Dott. Marco De Angelis.

Scritto nella sezione Eventi il