Inizio/Fine Corsi: da Sabato 8 Ottobre 2016 a Sabato 13 Maggio 2017

Nicola Biondani

Nicola Biondani vive e lavora a Pietrasanta (LU).

Dopo essersi diplomato all’Istituto d’Arte di Guidizzolo (MN), nell’anno 2002/2003 termina i corsi fondamentali e complementari alla scuola di scultura presso l’Accademia “Cignaroli” di Verona dove, nel 2004, si laurea nella sezione scultura, con punteggio di 110 con lode.

Nel 2000 Partecipa al Concorso Internazionale d’Arte del CIO (Comitato Olimpico Internazionale), all’estemporanea all’Expo di Trento “Sconfinart” e partecipa al concorso “Scultura da vivere, Terra” organizzato dalla Fondazione Peano (CN). Partecipa a numerose esposizioni collettive a Padova, Mantova, Verona.

Nel 2004  inaugura il proprio studio, situato nel centro di Mantova, dove lavora come libero professionista. Si classifica SECONDO per la realizzazione del monumento al concorso “Una statua e una medaglia per un artista” indetto dall’”Ist. ITCG Tecnico per geometri Mosè Bianchi” di Monza e inaugura la sua prima personale dal titolo “Scultura figurativa della nuova generazione” allestita alla galleria “Aregolad’arte” di Mantova (v.catalogo).  Esegue per la ditta Essilor Italia S.p.A di Milano una serie di 150 acqueforti per la promozione di un nuovo prodotto ottico. Nello stesso periodo lavora come assistente scultore presso l’Ente Lirico veronese per la realizzazione delle opere teatrali: Madama Butterfly, Traviata.

Nel 2006 si classifica PRIMO al concorso “Proposta a giovani artisti 2006”
organizzato dalla Fondazione Toniolo – Associazione Amici di Don Angelo Marini.

Nel 2007  espone in numerose collettive a Reggio Emilia, Verona, Mantova, Padova, è presente con la Galleria Entroterra di Milano, ad Arte Fiera Verona 2007 , propone una  Mostra personale dal titolo “MATERIA” presso la galleria Giuseppe Bazzani di Castel Goffredo (MN), partecipa alla Mostra collettiva a Charleville (FRANCIA) . Nel 2008  è presente ad ArteFiera a Padova con la galleria La Teca (PD) e viene inserito in  importanti pubblicazioni:
– nel “Catalogo degli scultori italiani 2009-2010, della Giorgio Mondadori”;
–   il trittico “le 3 faccie” è pubblicato nel libro scolastico “Il bello dell’arte A”a cura di Anna Strada, Gabriella Cazzaniga e Luisa Scotti edito dalla Bruno Mondadori;
–  la scultura “Dedalo” diviene la copertina della rivista Ratio,trimestrale di settore per commercialisti

– nel numero di marzo della rivista “StileArte” Biondani compare a pagina intera sulla copertina con la scultura “Ritratto con maschera” più editoriale interno.

Inizia la collaborazione con la Galleria Gagliardi di San Giminiano (SI)

Nel 2010 è presente ad Arte fiera Bergamo con la Galleria Anna Breda di Padova, apre il nuovo atelier a Milano presso la Fornace Curti, è menzionato come artista nel progetto di riadeguamento liturgico del Duomo di Acerra (NA) realizza per il nuovo show room Corneliani di Via Monte Napoleone a Milano, un’installazione permanente dal titolo “Il Sarto” opera scultorea in terracotta policroma.

Nel 2012 quattro sculture entrano a fare parte dello Sheraton Travel’s Museum, sito all’aeroporto di Malpensa(VA).

Nel 2013 Realizza in marmo per la Chiesa Pietro e Paolo a Taurisano (LE) gli arredi liturgici, quali l’Altare, Ambone, Fonte Battesimale e Portale Centrale e nel 2014 Biondani inaugura a Badia Calavena (VR) il monumento “Cosmo” e realizza per l’azienda Pomellato e con il patrocinio di san Patrignano, la scultura TAN.

Per ulteriori informazioni: www.nicolabiondani.com