Inizio/Fine Corsi: da Sabato 8 Ottobre 2016 a Sabato 13 Maggio 2017

Corsi di disegno

La docente dei corsi di disegno Iva Recchia

I corsi di disegno  sono tenuti da Iva Recchia, pittrice formatasi al Liceo Artistico di Verona e all’Accademia delle Belle Arti di Venezia e Verona e saranno così strutturati:

LABORATORIO CREATIVO:

 il corso si tiene il sabato mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso la Sede ex Scuola Elementare di San Giorgio di Valpolicella, strada Garibaldi.

Il Laboratorio non consiste in un vero proprio corso nel quale le varie lezioni sono legate tematicamente le une alle altre, ma in un approccio a materiali, temi, svolgimenti atti a stimolare la creatività di chi vi partecipa sia in modo giocoso, sia casuale che concettuale.

Quest’ultimo aspetto avvicina il corsista al mondo dell’arte contemporanea (di cui si dibatterà in aula) e alle sue espressioni più avanguardistiche come l’installazione, la fotografia, il video.

TEMI :

– l’opera d’arte a più mani (lavoro di gruppo)

– tecnica a spatola

– tecnica a spruzzo

– l’uso del linoleum

– scolpire il sapone

– scolpire il polistirolo

– l’opera in movimento (ispirato all’artista A. Calder)

– incisione su polistirolo

– l’uso del filo di ferro

Materiali:

Inutile anticipare l’elenco dei materiali ai corsisti. Ciò avverrà il primo giorno di lezione per evitare che, senza le dovute precisazioni, comprino materiali non idonei.

CORSO DI DISEGNO CLASSICO: 

il corso si tiene il sabato pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 17.00 presso la Sede ex Scuola Elementare di San Giorgio di Valpolicella, strada Garibaldi

Quest’anno il programma si concentrerà sulla Composizione (ossia il rapporto tra le parti che compongono il disegno) attraverso lo studio di artisti (Casorati, Hopper, Morandi, Caravaggio e Wistler) che sono stati, con la loro originale interpretazione a riguardo, Maestri di composizione nell’ambito della pittura.

Ciò non toglie che, anche per chi affronta il corso per la prima volta, si toccheranno punti basilari di costruzione dei singoli elementi del disegno medesimo.

TEMI:

– Differenza tra schizzo e composizione

– il puzzle del disegno

– individuazione delle forme

– disegno in negativo

– l’inquadratura

– l’effetto taglio

– la composizione cromatica

– la composizione minimale (Morandi)

– innovazioni classiche di composizione (Caravaggio)

– la composizione che conduce l’occhio del fruitore (Wistler)

– prospettiva emotiva (Hopper)

– il quadro nel quadro (Casorati)

MATRERIALI

– fogli da schizzo- matite grafite 2h,hb, 2b, 4b, 6b, 8b- gomma normale e pane- temperino e taglierino- fogli lisci, ruvidi o semi ruvidi (max 35×50)- matite colorate- pastelli (gessi)- penna grafica (tipo PILOT) a punta fina- carboncino

 

NB: altri materiali verranno suggeriti in fase di svolgimento del corso .