Incontro con lo scultore LOIS ANVIDALFAREI.

Incontro molto interessante in Val Badia  con lo scultore Lois Anvidalfarei. Dopo il diploma all’istituto d’arte di Ortisei, Anvidalfarei si perfeziona all’Akademie der bildenden Künste Wien di Vienna, sotto la guida dello scultore greco-austriaco Joannis Avramidis. Le sue sculture, perlopiù in bronzo, si caratterizzano per una marcata presenza fisica delle figure rappresentate, spesso ritratte nude e come fluttuanti. Queste caratteristiche delle sue opere hanno più volte acceso la polemica da parte della Chiesa, in particolare di quella altoatesina. Sue opere pubbliche si trovano in Italia (soprattutto in provincia di Bolzano), Austria (ad Innsbruck ha realizzato le opere della cappella della clinica universitaria, mentre opere si trovano a Vienna, Hörbranz e Bezau), Polonia (ad Oświęcim), Germania (Monaco di Baviera)[3]. Numerosissime poi sono le mostre personali e collettive, in diversi paesi europei (Italia, Austria, Germania e Belgio). Tra le altre, ha esposto anche alla LIV Biennale d’arte di Venezia nel 2011[4] ed al MACRO Testaccio[5]

 

Scritto nella sezione Eventi il