LA SCUOLA D’ARTE A MARMOMACC 2016 CON L’OPERA “IL MARMO E’ SERVITO”

Da mercoledì 28 settembre a sabato 1 ottobre l’Ente Fiera di Verona ha riservato alla Scuola d’Arte uno spazio presso il Ristorante d’Autore, allestito all’interno della Hall 1, realizzato da Marmomacc con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE), dell’ICE-Italian Trade Agency e di Confindustria Marmomacchine, nell’ambito del Piano Straordinario della Promozione del Made in Italy per la valorizzazione dell’eccellenza del comparto litico e tecnologico nazionale. La Scuola ha presentato  l’installazione “IL MARMO E’ SERVITO”. Soggetti principali il marmo e il cibo, due eccellenze italiane a cui rendere omaggio. L’imprenditore, come un grande chef, ha selezionato pregiati materiali ed ecco che alcuni marmi quali il rosso verona, il nero di marquinia, il bianco carrara, il giallo atlantide e il calacatta, sono stati trasformati in piatti di portata creando così un ricco menù che comprende: Tartare di tonno rosso verona, Riso al nero di marquina, Orata di carrara con contorno di patate giallo atlantide, Creme caramel calacatta”. Accanto ai piatti preparati da chef stellati i commensali hanno trovato questo nuovo menù, da osservare più che da assaporare. Un modo nuovo e creativo di esporre le materie prime e di rappresentare il territorio. Un grazie alla ditta Marmi Colombare di Volargne, che ha fornito il materiale per la realizzazione dell’opera e che lo scorso anno ha ospitato la scuola, sempre a Marmomacc, nel proprio stand. L’opera è stata proposta grazie allo scultore Matteo Cavaioni, docente della Scuola d’Arte, che con Mario Borchia, allievo del corso di scultura ed in questo caso progettista e designer, hanno dato alla Scuola d’Arte la possibilità di esprimersi ancora una volta”.

foto-a

marmomacc-2016

Scritto nella sezione Scuola e Territorio il