Inaugurazione mostra d’arte 2016 con la “Piccola Bottega Baltazar”

Mercoledì 18 maggio 2016 si è tenuta l’inaugurazione della mostra d’arte presso Villa Brenzoni Bassani con la proposta artistico-culturale e musicale della “Piccola Bottega Baltazar” in un inedito concerto acustico, con il solo soffio del mantice, la tensione delle corde e la forza delle percussioni a dar vita a “versioni essenziali ed intime di canzoni nate vicino alla terra ma fatte di vento…”.

Il quartetto padovano, formato da Giorgio Gobbo canto e chitarra, Sergio Marchesini fisarmonica, Antonio De Zanche contrabbasso e Graziano Colella percussioni, ha interpretato in modo essenziale e nudo alcune tra le canzoni pubblicate in oltre un decennio di dischi e proposte in Italia e nel mondo, dall’Austria al Messico, dalla Spagna al Bahrein. Il viaggio della Piccola Bottega Baltazar è iniziato con “Canzoni in forma di fiore del 2004”, passando per “Il disco dei Miracoli” (tra i migliori venti album indipendenti del 2007 per il Premio Italiano Musica Indipendente) e “Ladro di Rose”, che nel 2011 ha portato la band a vincere il prestigioso premio Musicultura a Macerata e ricevere l’invito del club Tenco ad esibirsi al teatro Ariston di Sanremo. Nel frattempo numerose sono state le collaborazioni con il mondo del teatro e del cinema, tra le quali spiccano le colonne sonore per i lavori di Andrea Segre, con un passaggio sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia nel 2013 grazie alle musiche realizzate per il film “La prima neve”.

dsc_0662

dsc_0610dsc_0647dsc_0637

Scritto nella sezione Eventi il