MOSTRA D’ARTE A SCOPO SOCIALE “RICOMINCIAMO DA A”

Dal 5 all’8 dicembre 2014, presso Villa Brenzoni Bassani, si è tenuta la mostra Ricominciamo da A.

Il motivo che ha generato questo progetto è stato la perdita della piccola Anna, figlia di Iva Recchia, pittrice e docente di Disegno della Scuola D’Arte Paolo Brenzoni.

Come in una grande famiglia la Scuola ne ha condiviso il dolore, ma ha anche sostenuto l’insegnante nella realizzazione di questo progetto che vuole trasformare un evento drammatico in qualcosa di positivo ed un aiuto concreto per altri bambini bisognosi e le loro famiglie.

Il titolo della mostra vuole quindi sottolineare questa volontà di rialzarsi e ricominciare, riprendere forza dall’energia che deriva dal tendere la mano al prossimo e lo fa con i mezzi a sua disposizione: l’ Arte.

La forza dell’ Arte sta anche in questo: creare un circuito di condivisione non solo nello scambio creativo- intellettuale, ma anche nella generosità degli artisti che hanno messo le loro opere a disposizione del progetto e parte del ricavato della vendita da destinare ad una Onlus per tradurre un potenziale artistico in un Aiuto concreto e tangibile.

Tra gli artisti aderenti, oltre ad Iva Recchia, troviamo nomi di fama sia nazionale che internazionale come lo scultore Pino Castagna, il disegnatore-fumettista Milo Manara e lo scultore Gino Bogoni, per citarne solo alcuni.

Si sono coinvolti solo artisti professionisti per poter creare un evento dove la Bellezza dell’Arte diventi sinonimo di qualità e rispetto per l’obbiettivo preposto.

La Onlus che si è scelta si concentra sulla difficoltà di bambini che sono affetti da Autismo ed é Ants-Onlus e opera nella provincia di Verona.

L’Autismo è una sindrome comportamentale causata da un disturbo biologicamente determinato. Il suo esordio è nei primi 3 anni di vita. E’ caratterizzato da una compromissione funzionale in tre aree: l’interazione sociale, la comunicazione,  gli interessi e le attività. Questa sindrome si configura come una disabilità permanente che accompagna la persona nel suo intero ciclo di vita.

La mamma di Anna e Beatrice Mariotto, Direttrice della Scuola d’Arte Paolo Brenzoni e co-curatrice dell’evento, hanno optato per questa Onlus per un senso di vicinanza al territorio, ma con l’ottimistico obbiettivo di trasformare “Ricominciamo da A” in una ricorrenza annuale che possa aiutare in futuro anche altre realtà sempre legate al mondo infantile

 

La mostra è stata patrocinata da: Scuola d’Arte “Paolo Brenzoni”, Comune di Sant’Ambrogio di Valpolicella – Assessorato alle Politiche Sociali, Associazione Nazionale Le Donne del Marmo, API DONNE,

Artisti partecipanti

Amalio Accordini, Mariano Bellamoli, Nicola Biondani, Gino Bogoni, Vittorio Bustaffa, Sergio Capellini, Federica Casanova, Pino Castagna, Matteo Cavaioni, Libero Cecchini, Mario Chiereghini, Roberto Ciroli, Enrico Fedrigoli, Sabrina Ferrari, Zeno Finotti, Roberto Lucchi, Milo Manara, Luciano Padovani, Laura Poffe,  Iva Recchia,  Luigi  Savoia, Mario Vassanelli, Mario Volani, Sebastiano Zanetti.

 

286  288 (2) 281

Scritto nella sezione Eventi il